Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Archivio per il tag “bimbumbam”

Gli sfigati

Gli sfigati, monotoni, mammoni e illusi.

Così, in generale.

Un tanto al chilo.

Come quando si butta la palla in tribuna.

Perché poi stamattina mi scrive un mio amico che proprio ieri di anni ne ha fatti 30.

Del mio paesino (Locorotondo), laureato (non sfigato) a Milano.

ora sono in Cile..qui è sera…fa freddo e vento a 100 km/h…Sto lavorando nel campo del petrolio..Vedremo..il turno è duro..45 giorni lavoro e 15 a casa…però di sicuro non mollerò..”.

So che questo paese cambierà solo grazie a lui e a quelli come lui.

E io gli vorrò ancora più bene.

Annunci

Generazione #bimbumbam

La nostra nevicata, per quelli della mia età, fu quella dell’87.

Non ci sono canzoni a celebrarla ma qualche immagine, quelle sì.

2 settimane bloccati.

Con le scuole chiuse, si giocava la mattina quando tutto sembrava sul punto di sciogliersi e poi arrivava la notte e rifioccava di brutto.

Noi si usciva bardati alla Totò e Peppino, divisi tra chi si vantava di prestazioni clamorose mai verificate,  chi indossava i pantaloni del pigiama da sotto i jeans e chi, i più fighi, calzava i doposci (in pelo!) o faceva sfoggio del completo da settimana bianca annuale.

C’erano rosicate vistosissime.

Altro che lotta di classe. Volavano palle di neve ghiacciate a fare male.

E poi la partita di calcio a Largo Fiera, le scivolate con le buste sotto al culo tra via Martina e via Serra, quello con il fuoristrada che faceva fare il giro a tutti, l’auto con i ragazzi seduti sul cofano altrimenti non camminava, le gite sulla Serra che era diventato il Cervino, la cioccolata calda e i panzerotti.

Insomma una ricreazione prolungata.

Sospesa tra un’età e l’altra. Perché si diventava grandi e neanche lo sapevamo.

Poi la neve, finalmente, si sciolse. E venne fuori anche il resto. E non era per niente male.

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: