Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Ritornare simpatici

È una battuta di Oscar Farinetti e forse la spia di qualcosa di più profondo che va parecchio dritto alla sostanza delle cose.

Abbiamo perso il referendum anche (ho scritto: anche) perché stiamo sui cabasisi ad un sacco di persone?

Secondo me sì.

È vero, siamo stati sulle palle da sempre ad un pezzo del nostro stesso partito e della sinistra. Ma era logico: dopo lustri di attesa era arrivato il loro turno sulla giostra e gli si è fatto saltare in aria il luna park. Non l’hanno presa bene e se la sono segnata.

Poi però qualcosa è cambiato e molto si è aggiunto.

Si è andati al governo, se ne sono infilate diverse buone (con le condizioni date) mentre su alcune si è cincischiato o si è andati con il freno a mano tirato.

A questo punto invece di dire sinceramente “ragazzi questo è il meglio che possiamo fare adesso magari ci date una mano e si riesce a fare di più” o anche, avendo più senso della realtà e pelo sullo stomaco “è vero noi avevamo promesso di farlo in un altro modo ma pensavate che X e Y venissero a dare la fiducia gratis?” ci siamo ritrovati rinchiusi in curva con la sciarpa dell’ultras attorno al collo a difendere cose anche non di molto buon senso (viste dall’esterno).

In pratica ci siamo incartati in una narrazione slegata, a tratti, dai fatti.

E ora? Come si ritorna simpatici o quantomeno “diversamente antipatici”?

Secondo me con tre mosse:

  1. Ammettere di aver perso e in questo, bisogna riconoscerlo, Renzi è il numero 1 in Italia: anche perché gioca da solo nella categoria. Gli altri, quando perdono o “non vincono”, fanno come Fonzie (video alla fine).
  2. Uscire dalla bolla, comprare un paio di scarpe comode ed andare ad incontrare le persone, soprattutto quelle che hanno votato no al netto degli hooligan (ci sono da una parte e dall’altra ma sono solo rumore sui social), ascoltare, ascoltare e ancora ascoltare, confrontarsi per capire cosa c’è in mezzo a quel mare lì.
  3. Noi siamo i buoni? Vediamo di dimostrarlo.

 

P.S.

Astenersi da commenti: anime belle e benaltristi

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Ritornare simpatici

  1. Mauro Crovace in ha detto:

    Inviato da iPhone

    >

  2. Se ci fossi stato tu, al governo, invece che l’egocentrico affabulatore, avrei sicuramente posto la mia grassa X sul lato sinistro, della scheda, invece che sul destro.
    Ma se i 3 punti che hai elencato dovessero avverarsi, il PD (forse) sicuramente riceverà un voto in più, dal sottoscritto.
    I sogni, purtroppo per loro natura, si hanno dormendo.

  3. Angelo in ha detto:

    Condivido, condivido e poi condivido, Abbiamo le scarpe, abbiamo la passione, io poi ho anche male alle gambe, ma camminiamo ed ascoltiamo. Sono disposto anche ad acquistare un Ampliphon per udire meglio. Ma questo lo dovremm fare tutti. Ci sta sfuggendo la parte più bisognosa del popolo. Per dire: la Bologna il
    mio quartiere, culla e serbatoio di sinistra oeraia e lavoratrice, il No ha stravinto. E Merola in questo quartiere ha preso la percentuale più bassa alle Amministrative. È ora! Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: