Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Colpa mia, sicuro

È legittimissimo protestare, contestare, essere in disaccordo con qualsiasi riforma.

Si sciopera, si rinuncia ad un giorno di stipendio (mai dimenticarlo), si mette la faccia, si scende in piazza, si alzano le bandiere, si srotolano gli striscioni.

Si fanno i selfie che poi si postano sui social

O ci si fotografa con il politico di turno perché ciascuno di noi è libero anche di farsi strumentalizzare come meglio crede.

Ma (e la responsabilità non è di chi scatta) che c’entrano i bambini in prima fila nelle foto?

Non lo capisco.

Ed è sicuramente colpa mia. Poi magari qualcuno me lo spiega.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: