Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

La canzone dell’incontro

Ogni volta che cammino per le strade del mio paese ed incontro due persone che si vogliono bene la prima cosa che mi capita è provare ad immaginare quale possa essere stata la canzone che li ha fatti incontrare, quella che non scegli ma che ti arriva da fuori, per puro caso, magari mentre siete seduti a prendere il caffè del primo appuntamento o che passa la radio nell’auto che vi sta portando a casa dopo aver condiviso un cinema o lo stereo di casa dopo una notte passata assieme.

I due anziani turisti francesi che si fanno fotografare sorridenti sotto il balconcino barocco di via Morelli sono La Vie en rose della Piaf su Pont Neuf, i due ragazzi che si fumano di nascosto una sigaretta sugli scalini di via Alfieri sono i Destini Generali delle Luci di ritorno da un concerto.

I miei genitori sono una radio di un bar sul corso che gracchia

Io e Gianna siamo una domenica mattina di primavera a Milano con la finestra di casa aperta e lo stereo accesso in random

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: