Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

La linea d’ombra

TianasquarePer tanti come me che negli anni ’80 si sono fatti tutta l’adolescenza è stata la linea d’ombra. C’era un prima che non necessariamente ci saremmo portati dietro dopo.

Io per la verità all’inizio non ci avevo capito granché.

Capitemi non era per mancanza di sensibilità o interesse ma era l’anno della maturità, del fatto che fossi passato dal metroecinquantadue dell’esordio liceale al metroeottanta finale, che le ragazzine di prima continuavano a mangiarsi quelli di quinta e io in quel momento ero uno di quinta (cazzo!), che si giocava a basket sentendosi come in un libro di Piccolo (quel libro lì), che Circle, Caldo e cosaresteràdiquestianniottanta. Insomma ero nel vortice pieno di quei giorni che, per tutti, valgono anni.

Ma in quel giugno, il 4 di 25 anni fa, qualcosa di diverso mi si parò davanti.

Era un carro armato.

Quel giorno la politica entrò a far parte della mia vita.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: