Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Del prosciutto crudo e del fatto che qualcuno deve pur cominciare una cosa

Il sabato funziona così.

La sveglia puntata, la pupattola da accompagnare a scuola, un secondo caffè al #docks101 e poi vado a fare un po’ di spesa al supermercato.

C’ho la lista che Gianna mi ha scritto su qualche biglietto volante e con quella mi aggiro tra gli scaffali.

Ci sta da prendere del prosciutto crudo. Mi avvicino al bancone e chiedo.

La ragazza, gentilissima, mi dice che quello che voglio io si trova proprio all’inizio.

E me lo dice con la faccia di chi ti sta dando una brutta notizia: per intenderci quella che ho io quando ogni anno la juve viene buttata fuori dalla champions.

Non è la prima volta che mi capita (il prosciutto all’inizio… e pure la juve per la verità), non sarà l’ultima, ma è quella in cui mi si accende una lampadina.

Sicuramente, per un motivo che non conosco (c’è più grasso?), la parte iniziale di un prosciutto crudo non è tra le migliori. Però, ed è una domanda che mi sto facendo in questo preciso momento proprio mentre la ragazza mi guarda fisso aspettando che le dia una risposta (lo voglio lo stesso l’etto di quel prosciutto o deve passare ad affettarne un altro?), se non c’è qualcuno che comincia ad acquistare le fette iniziali chi potrà beneficiare di quelle centrali?

In più mi ricordo che qualche settimana fa la stessa ragazza alla stessa mia richiesta mi aveva risposto sorridendo fortissimo che ero stato fortunato perché mi ero imbattuto nella parte finale (più dolce e meno grassa? boh) per cui quella volta avrei dovuto ringraziare tutti coloro che si erano fatti affettare le parti iniziali e poi centrali lasciandomi il meglio (così diceva la ragazza: io non ne capisco nulla).

E poi chi può dire che la parte iniziale che la ragazza mi presenta come il taglio che tutti tutti ma non proprio tutti evitano non sia per me quello migliore?

Insomma tutte questo per dire che affinché tutti tutti ma non proprio tutti  possano godere di un qualcosa che per loro è speciale (la parte centrale o finale, quella meno grassa e più dolce) qualcuno dovrà pur fare il pioniere ed andare in avanscoperta (farsi affettare la parte iniziale meno dolce e più grassa) ma che magari quello che per alcuni potrebbe risultare come un sacrificio (mi tocca prendere la parte iniziale anche se non la voglio) per altri potrebbe essere qualcosa di estremamente allettante (non la vuole nessuno ma a me la parte inziale è quella che piace di più).

Finito tutto questo giro all’interno della mia testa ho detto alla ragazza che sì, poteva tranquillamente affettarlo. Non c’era alcun problema.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: