Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

La rete quando non c’era la rete e la richiesta d’aiuto

Negli ultimi giorni si discute parecchio attorno alla questione “rete-social-commenti violenti”. Dopo il malore che ha colto Bersani e le parole schifose che sono state scritte a corredo dei post che divulgavano la notizia, tanti e autorevoli commentatori hanno detto la loro ragionando su sfumature differenti. Mantellini sulle origini del fenomeno e sulle responsabilità, Bartezzaghi su soglie e limiti che sono stati varcati, Serra sempre sulle responsabilità (facendo coincidere la rete intera con Facebook, sic!). Ma non sto qui a dire chi condivido e chi no: non frega nulla a nessuno.

Stavo invece riflettendo a come funzionava quando la rete non c’era. Quando non c’erano i blog, i post su facebook, i tuìt e tutto il resto. Cosa succedeva? I commenti erano meno violenti? O erano solo meno visibili? E se fosse principalmente cambiata solo la modalità (e la velocità) con cui i commenti e le opinioni circolano?

Ieri mentre guardavo “Gli anni spezzati” mi sono ricordato di un appello sottoscritto oltre 40 anni fa da tantissimi intellettuali. So benissimo che è impossibile comparare periodi storici talmente differenti. Infatti quello su cui io stesso mi interrogo è il linguaggio utilizzato. Nell’appello di quasi mezzo secolo fa e nei commenti che ancora adesso ciascuno di noi può leggere sulla propria timeline.

Il politico in condizioni di debolezza o la malata che difende la sperimentazione animale forse danno solo più clamore e visibilità. Ma a volte il colore sbagliato di un paio di scarpe comprate ai saldi basta e avanza per appiccare l’incendio.

E, mi chiedo, se il tutto non fosse altro che un disperato grido di aiuto?

Io scrivo, posto, commento, bestemmio, insulto, ribestemmio ancora più forte. Insomma ci sono.

Ma allora perché non mi vedi?

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: