Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Io sono Francesco

Ho letto l’altro giorno il post di Andrea Scanzi sulla nomina di Francesco Nicodemo come Responsabile della Comunicazione all’interno della nuova Segreteria del PD.

Ci sono rimasto malissimo.

Perché ho subito pensato se fosse capitato a me. Che qualcuno andasse ad estrapolare i miei tuìt, decontestualizzandoli nei modi e nei tempi (modi e tempi), al solo fine di piegarli alle proprie tesi e dimostrare di avere di fronte un dileggiatore seriale.

A cui aggiungere, a gratis un tanto al chilo, quell’ironia sulla fisiognomica e sulla capacità dialettica che fa tanto giornalismo moderno e d’assalto.

Francesco è mio amico.

I nostri figli sono nati lo stesso giorno.

E a questo ho pensato.

A quando quel pezzo capiterà sotto gli occhi dei nostri figli che leggeranno quel ritratto che ci dipinge come delle figure davvero squallide.

E non basterà il nostro solito sorriso a spazzare l’amarezza.

Quella resta e non si cancella.

P.S.

Ho parecchie amiche che con quella fisiognomica uscirebbero a cena ad ascoltare i suoi balbetti.

 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: