Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Monti, la discesa in campo e del perché non possiamo non dirci contenti

Perché un polo moderato finalmente guidato da un moderato è una novità assoluta degli ultimi 20 anni, in Italia.

Perché il centro-sinistra si potrà (e dovrà) concentrare sulle proposte piuttosto che rintanarsi nel calduccio dell’ormai consunta contrapposizione ad personam.

Perché la sfida mi sa, d’un tratto, di paese civile.

Perché se ricordo come eravamo messi 12 mesi fa (nel senso di prospettive politiche) mi viene da piangere.

Perché se anche il mio schieramento non dovesse prevalere non lo vivrei come un dramma (1994) o con vittimismo (2001) o con leggera frustrazione (2008).

Non ne sarei felice, certo.

Ma, allo stesso tempo, avrei la certezza di essere governato da persone da cui mi divide un mondo ma che orbitano all’interno del mio stesso sistema solare.

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: