Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Terra dove andare /2

Chi chiede se abbiano votato per le primarie si sente mandare a quel paese. Quelli si tengono alla larga da noi, dicono. Nessuno dice che i candidati al ballottaggio dovrebbero misurarle anche su questo marciapiede le loro intenzioni: in effetti dovrebbero, credo. Ci sono tribune che vale la pena di frequentare, anche se promettono fischi. I fischi possono essere la premessa di una riaffezione alla buona politica”.

Adriano Sofri questa mattina su La Repubblica scrive, molto meglio, quello che io e Pippo stiamo chiedendo da ieri.

P.S.

E sul blog di Repubblica anche Concita De Gregorio scive che “Se fossi un candidato premier oggi sarei all’Ilva a parlare con gli operai che la occupano: soprattutto sarei lì ad ascoltarli e pazienza se insultano. Hanno ragione loro e bisogna dirglielo. Assumersi le proprie responsabilita, scusarsi senza dar le colpe ad altri che le colpe politiche si ereditano e si scontano, ascoltarli e dire: avete ragione“.

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Terra dove andare /2

  1. Pingback: Terra dove andare (segue) | [ciwati]

  2. Sacrosanto. Spero che la politica ci faccia un bel regalo e si metta al lavoro per superare questa situazione ai limiti dell’imbarazzante. Anzi, forse oltre i limiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: