Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

November song

Sarà che c’è la pioggia che scende a manetta.

Sarà che è novembre e mi piglia male.

Sarà che stamattina c’era questa pagina qui (uno deve essere un po’ malato se vive in Puglia e la prima cosa che si scarica la mattina è  l’edizione di Milano del Corriere), con la piazza e la via e quel numero lì (viacalvialdue) che mi riportava indietro nel tempo manco fosse il flusso canalizzatore di Marty McFly.

Insomma sarà tutto questo.

E che quel tutto c’ha un sapore e un profumo. E delle immagini a nastro che scorrono rapide.

La bici che saetta in Corso Concordia. Lo zaino sulle spalle (anche adesso, per dire). Il blog che prendeva forma. Un cinema in centro e un film. Un film con l’amicamia e poi una passeggiata. Le luminarie che “è quasi Natale” anche se mancava un mese. I freni del tram e il “ci vediamo giù”. Alessio e 4 birre sul bancone del Turnè. Una domenica sera. La vita che svoltava. Mille sigarette.

E una canzone sotto.

Questa (nella versione di quel film).

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: