Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Per quello che serve

Vi chiedo scusa, per quello che serve.

Scusa ai cittadini di centro-sinistra di questo piccolo paese.

Per aver organizzato, invitato a partecipare e presentato un evento politico, 4 anni e mezzo fa, in concomitanza con le scorse elezioni politiche.

E le scuse non sono per aver organizzato l’evento in sé ma per aver speso la mia faccia e le mie parole (che valgono pochissimo, ma io ci tengo) e chiesto il vostro sostegno per appoggiare la candidatura di due persone (una al Senato e l’altra alla Camera) che poi, dopo essere state elette, si sono ben viste dal tornare, una volta che fosse una, in questo paese.

Magari per rendicontare quello che stavano portando avanti in Parlamento. O, e sarebbe stato perfetto, chiedendo ai cittadini e agli amministratori di questa Valle c’erano delle istanze particolari per le quali si sarebbero potuti spendere.

Hanno preferito altro.

Andare la domenica pomeriggio in tv o continuare a scrivere best seller.

Legittimamente, s’intende.

Così come legittimamente, per quel pochissimo che mi riguarda, da parte mia non avranno più alcun sostegno politico e men che meno un voto.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Per quello che serve

  1. Pingback: A domanda rispondo e rilancio « Pepecchio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: