Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

La scuola Marconi 3.0

20120916-213820.jpg

Abbiamo una scuola nel centro del paese chiusa da 3 anni perché inagibile.
Sappiamo che non c’è un euro in cassa per poterla rimettere in sesto.
Così come sappiamo tutti, senza prenderci in giro o offendere le intelligenze, che l’inserimento nel PIRU non porterà nulla.
Allora una proposta.
Il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione 200 milioni di euro per la costruzione di nuove scuole.
A questi si sommano altre risorse provenienti da enti esterni (Inps, INAIL e Cassa Depositi e Prestiti) per un totale di 2 miliardi di euro che equivalgono a circa 150 nuovi edifici.
Il bando sarà pronto per l’autunno quando saranno pronte le nuove linee guide relative all’edilizia scolastica attualmente ferme al 1975 (il 90% di coloro i quali leggono questo blog non erano neanche nati).
Ed una una cosa è certa. Si investirà solo ed esclusivamente sull’innovazione.
Duplice.
Perché il modello di scuola che vede i ragazzi bloccati nelle proprie aule, tutti ad apprendere con gli stessi tempi e modi e senza confrontarsi con nessuno, non regge più (chi vive nella scuola o ha dei figli sa benissimo di cosa parlo).
E di conseguenza le nostre scuole chiuse ed anguste non hanno più senso perché ad essere indispensabili ora sono gli spazi aperti, senza barriere e costrizioni.
Se non mi credete basta guardare chi per davvero investe sul futuro dei propri figli. E con i fatti non con le chiacchiere.
Qui ad esempio siamo in Svezia.
Si vabbè noi siamo a Locorotondo.
Ed infatti la sfida è proprio questa.
Avere il coraggio di dire che quella scuola, quella nel centro del paese, così com’è non serve a nulla (a meno di non farne l’ennesimo punto all’interno di tutti i futuri programmi elettorali) e che forse sarebbe più utile buttarla a terra.
Chiaramente non prima di essersi fatto un mazzo grande come una capanna per aggiudicarsi il finanziamento di uno di quei 150 edifici.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “La scuola Marconi 3.0

  1. Tonia in ha detto:

    no….assolutamente non si farà mai nulla altrimenti che mettono per altri 20 anni nei programmi elettorali…!Pensa che il sindaco del mio paese ha fatto una mega festa spesa € 20.000,00 di FONDI COMUNALI quest’estate, un mix di palio, sbandieratori…gente in costume medievale(il paese avrà max 100 anni) e poi è iniziata la scuola e in una classe mancavano 10 banchi!Altra festa poi per l’inaugurazione della stessa scuola che esiste da 30 anni considerata nuova perchè è stata pitturata esternamente però ci piove, piccolo particolare!Però è andato su tutte le emittenti locali a vantarsi della sua mega festa con il suo motto “la pace è cultura la cultura è pace”!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: