Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Un paese normale

Anni fa qualcuno ci costruì sopra una teoria politica con questo titolo.

E ieri sera qualcuno, ancora una volta, ha fatto capire, in pratica, con parole, opere e senza omissioni cosa vuol dire per davvero fare la propria parte da persona normale in un paese normale.

Perché ti fanno stare in panchina per 3/4 di partita, entri, segni

e fai vincere la partita alla tua squadra e forse, a questo punto, ti andrebbe anche di tirar fuori, oltre alla lingua, qualche sassolino dalla scarpa (magari nei confronti di chi un po’ frettoloso e fuori luogo lo è stato) e invece nulla, solo un semplice “io sto bene di gambe e testa, il mio futuro è domenica e nient’altro”. Così, In scioltezza.

Ecco di tipi così, extraterrestri nella loro semplicità, ne avremmo un urgente bisogno circondati come siamo da scalzacani e loro famigli.

Certo poi penso che, quella stessa persona, quella che scrisse il libro intendo, dopo che “la sua generazione è stata messa alla prova”, passati vent’anni, è ancora ad elaborare teorie.

Ma questa, come sappiamo, è un’altra storia.

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: