Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Gli sfigati

Gli sfigati, monotoni, mammoni e illusi.

Così, in generale.

Un tanto al chilo.

Come quando si butta la palla in tribuna.

Perché poi stamattina mi scrive un mio amico che proprio ieri di anni ne ha fatti 30.

Del mio paesino (Locorotondo), laureato (non sfigato) a Milano.

ora sono in Cile..qui è sera…fa freddo e vento a 100 km/h…Sto lavorando nel campo del petrolio..Vedremo..il turno è duro..45 giorni lavoro e 15 a casa…però di sicuro non mollerò..”.

So che questo paese cambierà solo grazie a lui e a quelli come lui.

E io gli vorrò ancora più bene.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Gli sfigati

  1. Beniamino in ha detto:

    Sono commosso davvero…
    Grazie davvero di cuore..spero di rivederti presto..e ritornare a Locorotondo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: