Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Il post di Maria

 

Questo post lo devo.

Ad un mio amico fraterno prima di tutto.

E poi a tutti quelli, come me, che da Maria ci sono passati almeno una volta per andarsi “a fare il panino con la mortadella”.

Ché in quel panino, che non era una semplice rosetta né una nobile baguette, che c’aveva una punta pocopoco più croccante di tutto il resto, che veniva prelevato direttamente dal sacco bianco del pane, insomma, lì c’è un altro pezzo (l’altro era qui) dell’infanzia di almeno due/tre generazioni di ragazzi locorotondesi.

In quel panino lì ci sono le gare con i tappi da Formula 1 sulle scale della Chiesa, ci sono le corse a “guardi’eladri” fino alla cucenza, ci sono le uacelle quando si giocava al monte con le figurine dei calciatori, ci sono le partite di calcio 15 contro 15 sulle scuole elementari, c’è quella competizione strana (chissà chi l’aveva inventata) che era lo scendere la scalinata di via Vittorino da Feltre a balzi (una pedata per ogni scalino, non una di più), c’è il profumo dei primi giorni di vacanza quando chiudevano le scuole d’estate e ti godevi la villa comunale.

Stravaccato su una panchina.

Con “un panino da 500 lire” tra le mani. Che quel mio amico non pagava mai.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Il post di Maria

  1. Giovanni Campanella in ha detto:

    Grazie Pepè.
    Per il pensiero, per il post e per il ricordo di mia nonna. Se fossimo in America sarebbe il più bel elogio funebre !!!!
    Campa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: