Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Potere alla parola

Quando ci si ritrova tra le macerie, prima di ricostruire, è necessario fare un po’ di pulizia. Altrimenti non si sa bene neanche da dove cominciare.

E allora sarebbe il caso, nel nostro caso, di partire dalle basi.

Che poi sarebbero le parole. Con il loro corretto significato.

Mercati. Rionali, di quartiere e di paese. Banalmente frequentati dal 99% delle persone. Dove lo spread lo si misura tra una mela Golden Delicious (nel senso della varietà e non come bene rifugio) ed una Fuji.

Riformista. Ossia la capacità dell’azione politica di cambiare lo stato delle cose. Gradualmente? Anche sì. Ma fino in fondo, per una volta. Sinonimi: rinnovatore, progressista. Contrari: Brunetta, Sacconi, Cicchitto.

Conflitto di interessi. Quella cosa che si doveva mettere a posto 15 anni fa e che forse sarebbe ora di fare. Anche perché adesso il dazio l’abbiamo pagato e forse nessuno si offende più.

Legge elettorale. Norma che permette ai cittadini di scegliersi i propri rappresentanti. Punto.

Responsabilità. Che è l’ultima nell’ordine solo perché deve essere la prima da ricordare e da coniugare. Declinata in civile e politica. Per organizzare un’invasione di campo collettiva. Che da soli, si sa, non si è mai cambiato nulla.

N.B. Indispensabile, perché ci vogliamo bene, non associarla mai più alla parola Scilipoti.

 

 

 

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Potere alla parola

  1. che poi la parola “responsabilità” è la più abusata in televisione. si è sentita così tanto spesso sul tg1 delle 13, da tutti e dico tutti i portavoce di questo o quello (qualsiasi cosa sia), che non solo ha perso di senso, ma quasi quasi fa venire pure l’orticaria. speriamo bene che nei prossimi mesi le facciano/mo giustizia.

  2. ah sì, delle 13.30, confondevo il tg1 con la prova del cuoco😉

  3. Grande Lillus. Diciamo allora che dobbiamo riportare il significato della parola responsabilità ai tempi di quando alle 13 passavano “Il Pranzo è servito”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: