Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Il post di Atttìlio

Nei piccoli paesi ci si conosce tutti per soprannome.

Poi ci sono quelli per cui basta il nome.

O perché quel nome è particolare in sé  o perché lo si pronuncia come se significasse anche altro.

Così era per Atttìlio (3 ti e l’accento sulla i).

Lì attorno, in mezzo a quelle ti e prima di arrivare alla i, c’era tutto un mondo.

C’era la sua edicola.

Dentro.

Dove ti portava tua madre di ritorno dalla puntura di vaccinazione fatta sulla Beneficenza  come premio per non aver versato neanche una lacrima. Entrando ti avvolgeva tutto l’odore di inchiostro del mondo e ti macchiavi le mani a toccare tutto. E le bustine delle figurine dei calciatori ti guardavano dal contenitore di legno. E tu ricambiavi tentando di capire, con i raggi x incorporati, se dentro ci fosse o meno quel maledetto buono per l’almanacco illustrato.

E fuori.

Con la sua porticina d’ingresso (l’hanno sostituita 3 mesi fa) che è stata utilizzata da decine di bambini come palo-linea-traversa di infinite partite di calcio, quelle che continuavano per giorni interi, dove ci si ritrovava e qualcuno diceva “stavamo 11 a 12 per noi” e via a riprendere.

E dove, diverse punture e partite dopo, ti avvicinavi, facendo finta di nulla, a quei giornali particolari inciappettati con le graffette. Che adesso fanno solo sorridere.

Ma all’epoca non c’era certo internèt e si andava avanti con Postal Market, Vestro.

E i giornalini di Atttìlio.

 

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Il post di Atttìlio

  1. Graziana in ha detto:

    … e mio nonno che mi dava 200 lire e mi mandava a comprare “Il Giornale d’Italia” da Attilio (mascherato) che c’aveva la moglie che io pensavo fosse sua madre.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: