Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

La banda larga. C’ iè? Nà cos cà s’ mang?

La fredda cronaca, come direbbe Frengo.

Partendo dalla fine.

Dietro imbeccata (grazie Tony) mi imbatto in questa cosa qui.

Ullallà mi dico. Anche qui si muovono per la attivare la banda larga e abbattere il digital divide.

E per far diventare le nostre aree industriali fortemente attrattive e competitive.

Un secondo dopo mi chiedo se il nostro Comune è dentro questo giro.

Vado a ritroso.

E capisco.

Che siamo fuori.

2 anni fa la Regione Puglia indice un bando per il finanziamento di “Iniziative per le infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi” (Determinazione n. 469 del 20.07.2009, BURP n. 117/2009).

Il Bando è indirizzato ai Comuni affinché potessero avere le risorse economiche per provvedere allo sviluppo delle proprie Aree Industriali, soprattutto dal punto di vista dei servizi (infrastrutturali e tecnologici).

Un’occasionissima. Perché in un periodo di bassa marea e perché permetterebbe di riqualificare un’area con forti disagi (farsi un giro presso gli operatori in quella zona, please).

Si chiude il bando e un anno fa (Determinazione n. 187 del 06.08.2010, BURP n. 133/2010) il Dirigente del Servizio “Energia, Reti ed Infrastrutture materiali per lo sviluppo” approva le graduatorie definitive.

Per la parte riguardante la banda larga ci sono 88 Comuni che ottengono il finanziamento. E 61 che sono fuori.

Indovinate dove siamo noi?

Esatto.

Qualcuno, come solitamente usa fare tutta la politica locale, potrebbe cominciare a pensare che la colpa è stata dell’arbitro, del fatto che a Bari non ci possono vedere, che siamo sfigati, che c’era un rigore, che abbiamo preso il palo all’ultimo minuto.

E invece no.

Perché la determina porta anche la motivazione dell’esclusione.

Testuale. “La pratica del Comune di Locorotondo risulta non esaminabile in quanto: all’indirizzo PEC bando.pip@pec.rupar.puglia.it è stato inviato un messaggio di PEC non contenente gli allegati B e C. Per cui non risultano rispettate le previsioni dell’art.5 del bando”.

Più chiaro di così.

Resterebbe la parte del bando riguardante il digital divide (che potrebbe servire a tutta la nostra area rurale, ad esempio). Vabbè lì siamo stati bravi, vero? Abbiamo fatto tutto come si deve, vero?

Eccerto! Lì neanche l’abbiamo presentata la domanda.

E adesso una constatazione e una riflessione (a furia di riflettere ci cadranno i capelli).

La prima è che non vale dire, come fa mia figlia quando viene pizzicata con le mani nella Nutella, che nel 2009 e 2010 “noi non c’eravamo”. Perché c’eravate eccome. Tutti quanti ai posti di comando. Se non si fosse capito mi riferisco all’attuale maggioranza in Consiglio Comunale.

Vorrei anche che fosse chiaro, a tutti, quanto la politica e la capacità amministrativa incidano direttamente sulla nostra economia e, quindi, sulla vita delle persone.

Avere la banda larga e abbattere il digital divide non è una fissazione del sottoscritto.

Ci saremmo potuti giocare una carta in più per poter diventare un paese attrattore ed incubatore di nuove imprese, avere occupazione buona e stabile: ogni mille nuovi utenti su banda larga si producono 80 posti di lavoro. E non lo dico io ma un report della McKinsey.

Invece qui qualcuno ancora crede che la banda larga è qualcosa che verrebbe utile solo per farla suonare in villa il giorno di San Rocco.

Ma quella è un’altra storia.

P.S.

Giusto per restare in tema. Oggi è partita stà roba qui. È rivolta soprattutto agli amministratori. Giusto per avvisarvi. Sono treni che passano. Uno uno cerchiamo di prenderlo ogni tanto. Anche a culo.

 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: