Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Son tornate anche le lucciole

luccioleÈ stata una giornata un po’ così sabato ventisei.sei.duezerodieci.

Un silenzio irreale. Come di bomba deflagrata.

Dentro alla persone di questo paese strano.

Che per ritrovare uno straccio di senso di comunità ha la necessità di dover piangere qualcuno.

La sera poi mentre spingevo la pupattola sull’altalena ho intravisto una cosina luminosa affacciata come se fosse ad una finestra: tra la terra ed un muretto a secco.

Non ne vedevo da anni, almeno trenta. Quando con mio fratello “chillo” passeggiavamo per le strade di campagna con un secchiello da mare dove raccogliere le lucciole.

Come se le lucciole si potessero raccogliere.

Loro no ma la speranza che qualcosa che profumi di buono torni ad unirci, quello sì.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Son tornate anche le lucciole

  1. che il bene di questo paese non si è ancora capito quale sia… :/ bello Pepécchio… bello! 🙂

  2. Gera in ha detto:

    Speriamo che resti questo senso di comunità ritrovato attraverso un forte dispiacere….speriamo che la gente capisca questa volta e chissà poi se potremo parlare di un ricorso storico…quello del sacrificio di qualcuno per il bene di una comunità….ma son troppo poco credente per credere a questo. Spero nella sensibilità umana, questo sì. E mi capita spesso di vedere le lucciole….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: