Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Bye bye, lady

altan

Alla fine, ma in fondo neanche tanto alla fine, se ne è andata.

Fiumi di inchiostro ci hanno avvolto per renderci edotti delle sue posizioni su pacs, testamento biologico, coppie di fatto, cilici vari.

E adesso?

Ora che tutto si concretizza, che il nostro sogno diventa realtà, neanche mezza paginetta su un giornale di provincia? Nulla di nulla?

Nessuno che la cerca. Nessun taccuino da riempire. Nessuna agenzia di stampa da lanciare.

Visto? Era tanto semplice. Una volta uscita non se la caga più nessuno.

La Binetti faceva notizia unicamente perché stava nel PD.

Fuori è il nulla.

E se magari pensasse di dimettersi da parlamentare, visto che è stata eletta come candidata indicata dal PD senza alcun voto di preferenza, farebbe una cosa ancora più santa.

Rutelli, Lusetti, Binetti.

Si comincia a respirare.

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Bye bye, lady

  1. L. in ha detto:

    Ha già detto che non si dimette: “se non lo fanno gli altri – quelli che cambiano partito ma non si dimettono da parlamentari – non lo faccio nemmeno io”. Quando si dice “dare l’esempio”, da buon cristiano…
    Ma si può bestemmiare nei commenti?
    Vabbe’, ci siamo capiti.

  2. Nicola Legrottaje in ha detto:

    Secondo me bestemmiare è brutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: