Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Dimme te

Che ti devo dire?

Che non ho una connessione decente per postare rapidamente qualcosa?

Che se anche avessi una connessione decente posterei solo descrizioni di paesaggi degradati dell’hinterland milanese?

Che a Peschiera Borromeo ci sono rotonde dove si entra e non si trova più l’uscita?

Che nella piazza della mia ex-casa milanese i dolci&gabbani hanno aperto un locale vips?

Che a Bressia (si legge come qualcuno lo pronuncia) si lavora?

Che sabato sarò sicuramente al mare?

Che il Pagnotta in fondo in fondo sa cucinare?

Che avevo ieri in 6 minuti netti sono riuscito a svegliarmi+fare doccia con lavaggio denti incorporato+vestirmi+chiudere valigia+scendere nella hall dell’albergo?

Dimme te, che te devo dì?

Post non ragionato di fine giornata della settimana di fine ora legale.

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Dimme te

  1. Alessio in ha detto:

    ah pepè, in fondo in fondo ò dici a quarcun’artro.
    Vabbè lo pijo come un complimento…

  2. lorelai in ha detto:

    ma poi al mare sei riuscito ad andarci??il tempo non permetteva molto mi sa…

  3. lorelai in ha detto:

    ma poi al mare sei riuscito ad andarci?? il tempo non permetteva molto mi sa…

  4. Anonimo in ha detto:

    dimme te, che non aggiorni il blog per settimane e settimane.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: