Pepecchio

Lo spirito sfranto dei tempi

Vuelvo al Sur

Img_2599 Immagini tante. Prima sfocate. Poi, lentamente, nitide, chiare. Luce fortissima, bianca. Primordiale.

Ne metto in gioco una. Che tante altre non sono solo mie. Ma mie e sue. E restano sue e mie.

Pomeriggio. Spiaggia. Vento di levante. Mare increspato. Onde e nessuno in acqua. Chi prende il sole, chi maneggia l’ipod, chi si cimenta in un cruciverba.

È un istante. Un attimo. Piccolissimo ma puro, preciso. Tagliato con la lama. Come affettato.

Cala il vento. Improvvisamente. E il mare risponde, gli viene dietro. Si placa. Trova il suo punto di equilibrio in attesa dello scirocco che verrà. Lo sa il mare che lo scirocco arriverà. Ma tra qualche minuto. C’è questo spazio in mezzo. Solo per noi. Pochissimi spettatori di un evento ciclico, costante. Succede di continuo ma è sempre stupore: come bambino al circo con la testa all’insù verso il trampolino.

La bocca aperta a rimirare il mare. Le creme e le cuffiette lasciate sugli asciugamani. Ci si solleva dalla sabbia calda e si entra in acqua. Battesimo per un nuovo inizio.

Navigazione ad articolo singolo

10 pensieri su “Vuelvo al Sur

  1. Jan in ha detto:

    Addio Pep, mi hai dato le chiavi di Milano. Thanx my friend. Good luck.

  2. Alessio in ha detto:

    Ecco perchè Jan entrava sempre ovunque senza bussare…
    Mi posso fare la copia delle chiavi?
    Voglio andare a vivere a Conversano!!!

  3. 'U scattone in ha detto:

    Le chiavi di Conversano posso dartele io.

  4. cris in ha detto:

    …un altro pezzetto della ristretta milano che conosco che se ne va. è stato un piacere condividere un tratto di strada con te, anche se piccolo piccolo….peccato per le lezioni di tango

  5. U' filosof' ad alt' in ha detto:

    Conversano caput mundi

  6. Miriam in ha detto:

    Non posso dirti addio perche’ da Milano me ne sono andata anche io. Posso solo dirti che sono felice per te mio amico speciale.

  7. frà/plè in ha detto:

    che dire?
    🙂

  8. ANONIMA in ha detto:

    PERCHE’ DOVE VAI?

  9. eli in ha detto:

    solo chi il sud ce l’ha negli occhi e nel cuore puo’ capire e sentire dentro di sè la tua descrizione con una ‘fuga dell’anima’… e far fronte anche all’inverno parigino. Buon rientro

  10. Anonimo in ha detto:

    ti ho trovato per caso
    perché amo il tango
    e questa canzone è speciale
    mi è entrata dentro la prima volta che l’ho sentita
    quando non sapevo nulla del tango
    entravo per la prima volta in una milonga
    sperduta io
    ora è tutto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: